Casa Monica

Casa Monica

Galassia Rossa Purpurei, settecentosessantaquattro milioni di anni luce da noi.Sistema stellare Tentaculos. Pianeta Acqueo. Ora locale indefinita. In una casa qualsiasi:

- Amore a tavola che è pronto e fai presto che tra un po' inizia lo show... - Sisisisisi arrivo arrivo... non vedo l'ora che inizi... già mi vedo ridere come un mostro mentre mi tengo la pancia con tutte e sedici le mani... oddioddioddio che eccitazione. Il titolo di stasera è "Casa Monica", chissà che cazzo vuol dire, ma sicuramente ne combineranno di ogni... - non dirlo a me... questo show è nabbomba.. ogni volta si superano... amore qualche volta mi ci porti a vedere quei luoghi dal vivo? - tesoro appena mi approvano il mutuo per la nuova astronave suprema modello uelamadonna ti porto ovunque in uno schiocco di ventosa. Pigio questo pulsante, spingo quella leva e taaaaaaac.... iperspazio, due secondi e ci siamo. - oddio quanto m'attizzi quando parli così... ma com'è che si chiama quel pianetucolo primitivo? - Terra amore, si chiama Terra.

Pianeta Terra. Roma.

Carrozza truzza che non la vorrebbe nemmeno il circo paesano alla sagra della trippa. Cavalli neri: sei. Piume nere in testa sei: Gigantografie in stile Rocky Roberts attaccate ai muri della chiesa: troppe. Elicotteri: addirittura uno. Gente che filma col telefonino: uno sproposito. Banda che suona la colonna sonora del Padrino: si, c'è anche quella. Poliziotti a scorta: immancabilmente presenti. Autorità ufficialmente a conoscenza della pacchianata: zero. In realtà lo sapevano anche i disgraziati nei polmoni d'acciaio in un raggio di cento chilometri dal sagrato. Figura di merda: colossale, come al solito, mondiale tanto per non sbagliare. Dopo questa ci ride dietro persino l'isola di Samoa.

E nel frattempo che il mondo ride, gli unici a non capire perché siamo noi Italiani.

In questi giorni, le stronzate che si susseguono all'indomani della scena lugubre sono infinite. C'e chi s'appella alla Legge dicendo che niente era illegale. C'è chi si appella alla morale dicendo che tutti hanno diritto a celebrare un funerale rispettando le volontà dello schiattato. C'è chi non capisce cosa ci sia di male nel celebrare miti mafiosi in stile Hollywood nel centro di Roma e chi ancora non riesce a chiudere la bocca incredulo per cotanta assurdità.

Lo scenario

Il prete dice che di certo non può rifiutare un funerale ad un morto, tanto più se non c'è nemmeno uno straccio di motivo. La gente sana di mente obietta che il fatto di essere conosciuto come er boss Re de Roma qualche indizio avrebbe dovuto darlo, ma il suddetto prete risponde che non era formalmente accusato di nulla e tantomeno condannato. Per cui tutto ok. La carrozza usata in Fracchia contro Dracula era anch'essa un mezzo regolarmente offerto e pagato, a disposizione di chiunque la volesse affittare, cavalli inclusi. Ok. L'elicottero che sgancia petali di rosa a volo radente sulla Capitale d'Italia era anch'esso un servizio offerto e pagato. Non si sa da chi e come si possa permettere una cosa del genere, ma tutto ok. L'assembramento di umani e veicoli che ha intasato il traffico e i giornali locali e internazionali era dovuto visto il calibro dell'evento e comunque non è colpa di nessuno se chi schiatta è così popolare. Tutto ok. Vigili a scorta del corteo nemmeno fosse un morto di Stato che replicano di averlo dovuto fare per tutelare il traffico ed impedire che l'intera zona si intasasse come i tombini a Padova dopo un temporale di sette minuti. Tutto ok. I componenti della banda che suonano la colonna sonora del Padrino sono probabilmente gente comune che per campare suona ai funerali quello che gli viene detto di suonare. Tutto ok. Le autorità di competenza, sindaco, forze dell'ordine ed esponenti politici, scoprono dell'evento il giorno dopo, leggendo i giornali, come se nel frattempo si fossero trovati in qualche sotterraneo o su un pianeta lontano. L'evento a loro insaputa. Per cui tutto ok. Se non lo sapevi allora tutto ok.

Allora cosa c'è di male?

Tutto.

Iniziamo punto per punto.

Il Prete

Povero Cristo, non poteva rifiutare un funerale ad un morto. Certo. Però poteva in qualche modo impedire l'esibizione truzza e volgare di mega poster di uno vestito da Papa e autoproclamatosi re di Roma (tra l'altro con una grafica assolutamente obsoleta che meritava un bombardamento solo per il gusto estetico). Poteva inoltre esprimere disgusto e dissenso per la colonna sonora scelta. Anche pubblicamente. Magari non avrebbe potuto fare niente per impedirlo (lo dubito fortemente), ma vista la portata mediatica della cosa avrebbe senz'altro potuto tentare di far cambiare idea a chicchessia... Inoltre mi viene da pensare: se io domani schiatto durante un mojito, i miei aprono la carta delle mie volontà finali e scoprono che vorrei un funerale in chiesa con foto giganti di me in spiaggia, o vestito da Ironman, con colonna sonora dei Dari, mi verrebbe concesso? Da oggi in poi mi piace pensare di si. Anzi, invito tutti voi a pensare al vostro funerale ideale e a mettere tutto per iscritto.

La banda

Ora, io non so che gente sia quella della banda che suonava, ma anche in questo caso mi viene da chiedere: dove stracazzo è finito il buon senso? Cioè ragioniamo un secondo: sei il capo della banda e la famiglia di un presunto boss criminale ti viene a proporre di suonare la musica del Padrino al suo funerale. Cosa rispondi? Cioè dai onestamente, ti sembra una cosa normale? Cioè allora, supponendo che io sia di destra estrema e mi trovi in vacanza in Israele, dove accidentalmente muoio e altrettanto accidentalmente avevo dato istruzioni di suonare l'inno del terzo reich al mio funerale, andrebbe bene? Immagino di si.

Il pilota

Sei un pilota di elicottero e tuttavia, per qualche motivo, ti sfugge che un volo radente in una zona vietata al volo, sganciando quello che potrebbe legittimamente essere qualsiasi cosa sulla Capitale d'Italia, potrebbe essere un tantino fuori dalla Legge, se non completamente l'antitesi del buon senso necessario a capire che sei un coglione. La gente vede l'Isis anche nel barista immigrato dietro l'angolo e tu sganci oggetti non identificati a volo radente in una no-fly zone di Roma. Certo erano petali di rosa. Ma ce ne siamo resi conto solo quando hanno toccato terra giusto?

Le autorità

Polizia, Carabinieri, Sindaco e politici assortiti dicono di non sapere. Allora sono tutti coglioni. Il sindaco della Capitale d'Italia non sa che un presunto boss criminale sta per ricevere il funerale più truzzo perfino del circo Orfei e lui non sa. I giudici che hanno rilasciato permessi speciali ai carcerati per assistere al funerale dicono che non sapevano del funerale. Forze dell'ordine completamente all'oscuro, con motivazione ufficiale "perché cioè vaffanculo". Quindi, ancora, io domani schiatto, e amici e famiglia organizzano a Roma un Techno-Rave con dei dragster che sputano fiamme e carri carnevaleschi di Renzi che fa davvero il politico. Corteo di figame assortito, prete che non sa un cazzo di niente e non dice di no a foto di me che ballo sul cubo del Queen di Verona anno 1998 e un amico pilota che sgancia foglie di menta che la gente raccoglie al volo in bicchieri colmi di mojito per un brindisi finale con i controcoglioni. Poi le note di Vale Tanto Vale a manetta. Un successone mai visto.

Della serie non vedo l'ora di schiattare.

Ma il peggio è la gente

Il peggio sei tu. Sei tu che sei andato a vedere questo funerale vergognoso che, per l'ennesima volta, non la prima e non l'ultima, ci ha fatto fare la figura di merda mondiale, ci ha fatto sembrare come i poliziotti nemici di Zorro nella serie anni 80, quelli con la divisa sgualcita, capelli e baffi unti, che tanto si agitavano e poco concludevano, se non fare l'ennesima figura di merda. Ad ogni puntata. Il peggio sei tu, che filmi col telefonino lo svolgersi di un evento senza carpirne le implicazioni. Sei tu che scatti foto ricordo di cose da dimenticare. Sei tu che hai varcato la soglia fisica dell'entrata in chiesa e quella metafisica del confine tra buon senso e ridicolaggine. E non te ne sei accorto. Sei tu che va sempre tutto bene purché sembri figo, anche se non lo è. Sei tu che ti si drizza o si bagna per i like ad una foto davanti ad una carrozza di merda. Con dentro un presunto boss criminale.

La vera vergogna sei tu, perché sei carne da macello e non lo sai.

Galassia Rossa Purpurei, settecentosessantaquattro milioni di anni luce da noi. Sistema stellare Tentaculos. Pianeta Acqueo. Ora locale indefinita. In una casa qualsiasi:

- Cazzo amore che puntatonaonaonaona... Oddio non ho parole... Stavolta si sono superati... - Ho ancora la pelledoca... che sia tutto vero? - Assolutamente no... lo escludo categoricamente. Anche perché se lo fosse, sarebbe proprio un Paese del cazzo quello. 

Writer wannabe, mojito and absinthe lover, one day I want to see the Earth from space. 

I am passionate about web design, new technologies and I love building websites that are simple, elegant and look professional. Not to mention absolutely beautiful.

Let's have a chat! I can help you building your online presence or business.